Giro del Monte Cornon


Il percorso parte dall’arrivo della seggiovia Agnello a Pampeago. Una volta in cima si prende il sentiero n° 509, che passando per loc. La Porta e seguendo un dolce saliscendi vi porterà a Baito “La Bassa”. Da qui si imboccherà il segnavia 525, che fra un bosco di mughi salirà attraverso il Dos dai Branchi per poi discendere leggermente tra spettacolari scorci panoramici fino alla cima Sud dei Cornacci, dove un impressionante belvedere domina la Valle di Fiemme, la Catena del Lagorai, le Pale di San Martino, la Cima d’Asta, le Dolomiti di Brenta e molto altro.

Una breve e silenziosa sosta sulla panchina ai piedi della croce e poi si intraprende la via del rientro. Tornando dalla croce alla forcella di Armentagiola, si passerà vicino all’omonima baita sul sentiero 523, che all’ombra di un bosco misto vi riporterà a baito “La Bassa” e finirà presso la seggiovia Agnello.

Si potranno incontrare mucche sui verdeggianti pascoli di alta quota, marmotte, camosci, caprioli, cervi e guardando il cielo perfino l’aquila. L’intero percorso è di particolare pregio perché immerso nel Sito di Interesse Comunitario e Zona Speciale di Conservazione dell’Alta Val di Stava, di rilevante interesse per la presenza di specie animali, rettili glaciali tipici delle Alpi, che trovano qui condizioni idonee.

  • Duration: 3/4 ore
  • Dislivello: 310 M
  • Punto più alto: 2256 M
  • Difficoltà: Medium